“L’unica strada è la pace”. L’unica via è un’Europa realmente forte e unita.

La riedizione in chiave contemporanea delle crisi internazionali dei primi anni del ‘900 evocata dalla guerra Ucraina e’ motivo di grande angoscia. Si credeva che la guerra potesse, almeno in questa parte di mondo, essere un mezzo superato per affrontare qualsiasi questione. Non e’ così e ancora una volta il mondo e tutti noi assistiamo ad uno spettacolo terribile di violenza. Siamo dalla parte delle persone di buona volontà e vogliamo sostenere un monito per la pace e per la cessazione di un’ostilità’ che serve solo a generare morte e sofferenza. 
Piattaforma Milano vuole farsi voce delle vittime che la guerra non la scelgono ma la subiscono. 
Per questo Piattaforma Milano chiede, a tutte le nazioni coinvolte, di rinunciare all’uso della forza e di ritornare ad un tavolo di dialogo e confronto. Certi che la parola diplomazia deve essere sempre al servizio del bene comune. L’Europa unita può favorire il ritorno ad un raffronto costruttivo e non di facciata .
Piattaforma Milano esprime la ferma condanna della guerra e della violenza perché è certa che la pace è possibile e che ciascuno di noi ha un ruolo fondamentale per garantirla.
Piattaforma Milano esprime piena e completa solidarietà al popolo ucraino.
Nessuno rimanga indifferente!
Dobbiamo tutti essere “costruttori di pace” in ogni luogo e ogni ambito. Si fermi la follia della guerra!