Piattaforma Milano insieme e con le donne e le bambine di Kabul.

“Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo. Un dovere civile, una sfidamorale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre.” (Oriana Fallaci)   
Piattaforma Milano insieme e con le donne e le bambine di Kabul.
Indispensabile una mobilitazione generale, delle istituzioni e delle coscienze di tutti.
Corridoi umanitari, accoglienza, fermezza, tutela dei diritti.
Una pagina triste della storia dell’occidente, un’ennesima ora buia per il popolo afgano necessitano di una reazione forte.
Anche Milano deve fare la propria parte.