8 MARZO 2020 – GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA DONNA

Il valore simbolico dell’8 Marzo evidenzia le enormi difficoltà che la condizione della donna ha incontrato nel suo lungo percorso di emancipazione e affermazione.
Come donne di Piattaforma Milano non possiamo però dimenticare che per raggiungere i  prestigiosi traguardi di leadership, ed abbattere il soffitto di cristallo, nelle istituzioni, nel mondo del lavoro, nelle imprese e in generale nella società molte donne sono state costrette ad affrontare discriminazioni di genere, slealtà e poco rispetto delle regole del confronto meritocratico per le pari opportunità.
Ciò che accade in questi giorni e in queste ore di emergenza sanitaria nazionale e mondiale  dovuta all’epidemia del Coronavirus fa emergere, in modo doloroso, il pregiudizio che le donne stanno ancora subendo, nonostante l’evidente contributo che molte di queste stanno dando anche in campo sanitario e civile. Ne sono l’esempio i titoli dei giornali che ancora si ostinano a chiamare “ragazze” le ricercatrici e le professioniste sanitarie impegnare in prima persona nella lotta contro questo virus.
Un altro caso emblematico di discriminazione è quello della dottoressa Deborah Giovanati, Assessore alle Politiche Sociali del Municipio 9 di Milano.
La dott.ssa Giovanati è pesantemente penalizzata e discriminata nell’espletamento della sua funzione istituzionale, da più giorni e a gran voce chiede di poter partecipare ai lavori di Giunta in teleconferenza a causa della sua condizione di salute che le genera un abbassamento delle difese immunitarie.
Il Comune di Milano pur avendo sottoscritto il protocollo previsto dal D:P:R: n.70/1999 che promuove e disciplina  il “lavoro agile” e lo “smart working”,  ha negato alla Assessore di collegarsi in remoto.
Restiamo incredule davanti al mancato intervento del Sindaco Sala per sanare questa evidente discriminazione, ma chiediamo con forza la rimozione di tutti gli ostacoli normativi dello statuto del Comune e dei suoi Municipi, che non tutelano le lavoratrici e le persone svantaggiate, nello svolgimento delle loro funzioni.
Proprio l’emergenza Coronavirus, mette in luce ritardi che devono essere colmati. Ci riferiamo a temi relativi all’estensione degli strumenti normativi ed economici per coloro che devono accudire i figli o persone non autosufficienti, oppure all’ampliamento delle tutele a supporto della maternità e della paternità, al miglioramento del nostro sistema di protezione della famiglia aggiornate alle mutate necessità sociali quali ad esempio l’orario flessibile, il part-time, asili nido aziendali.
E ancora l’attenzione e il sostegno per le donne che appartengono  al mondo delle partite Iva. Artigiane, commercianti, piccole imprenditrici , professioniste che fatturano “poco al di sopra della soglia di sopravvivenza” , che oltre ad essere devastate da un eccessivo peso fiscale, godono di pochissimi diritti e tutele.
La Commissione Pari Opportunità, le donne del direttivo, le iscritte e le sostenitrici  di Piattaforma Milano, nel loro essere vicine e solidali a tutte le donne e persone in difficoltà,  ritengono che tutte le azioni che discriminano il genere femminile sono un grave pregiudizio anacronistico, che deve essere sicuramente superato con interventi legislativi, ma anche  con un profondo cambio culturale, che faccia emergere il valore, il ruolo e le infinite potenzialità delle donne.
Solo con queste azioni  l’8 Marzo non sarà solo una festa di facciata fatta solo di mimose e demagogia; ma un momento per accrescere le forme di sostegno, gli  atti e i gesti necessari affinché le pari opportunità siano reali e per chiunque, aldilà del genere, etnia, fede o appartenenza politica.
Buon 8 Marzo a tutte.
Commissione Pari Opportunità di Piattaforma Milano
Donne Direttivo e Iscritte Piattaforma Milano
Maryan Ismail
Silvia Bassi
Natasha Calandrino
Daniela Maddalone
Laura Mastroberardino
Carolina Pellegrini
Maricela Sinchez
Sara Pozzi
Claudia Toso
Daniela Toso
Se anche tu vuoi sottoscrivere il documento, o rimanere aggiornato sulle nostre iniziative, ti invitiamo ad inviare una mail a info@piattaformamilano.it