Pranzo della Befana per 200 clochard ospiti dei City Angels

(ANSA) – MILANO, 06 GEN – Anche quest’anno nel giorno dell’Epifania 200 clochard hanno pranzato all’Hotel Principe Savoia di Milano serviti ai tavoli da politici, esponenti delle istituzioni e personaggi dello spettacolo in occasione della Befana del clochard, iniziativa benefica promossa dai City Angels. Per i 200 ospiti un menù …

L’AMBROSIANA: GRAZIE 200 VOLTE!

A Palazzo Castiglioni nel Centro Congressi di Confcommercio la giornata di lavoro promossa da Piattaforma Milano

OLTRE 200 PARTECIPANTI ALLA PRIMA EDIZIONE
DE L’AMBROSIANA

Piattaforma Milano: un successo oltre le attese che conferma la voglia di partecipazione della gente

Milano, 30 Novembre 2019. A mezzogiorno c’è voluto il richiamo del Presidente Carmelo Ferraro per interrompere i lavori dei dodici gruppi tematici. Dopo due ore filate c’era ancora gente che voleva intervenire e portare il suo contributo di idee. “Siamo sorpresi e felici di questo protagonismo – commenta Ferraro – sapevamo che la formula avrebbe funzionato ma il successo va oltre le previsioni. Nei prossimi giorni i coordinatori dei gruppi, che ringrazio insieme a tutti i partecipanti che non ci è possibile citare uno ad uno, ci forniranno una relazione scritta e avremo così a disposizione una massa di suggerimenti, spunti, proposte su cui lavorare a lungo.”

Tra i tavoli seduti fianco a fianco politici di primo piano come l’Assessore regionale all’Ambiente Raffaele Cattaneo, i consiglieri comunali Fabrizio De Pasquale, Matteo Forte e Stefano Parisi, l’Onorevole Cristina Rossello. Molte le eccellenze del panorama politico milanese, tra questi: Gianni Verga, oggi Presidente del Collegio degli Ingegneri e degli Architetti; Carolina Pellegrini, Consigliera di Parità Regione Lombardia; Bruno Dapei, Direttore Generale dell’Osservatorio metropolitano di Milano e Paolo Del Nero ex assessore provinciale, Aldo Brandirali già assessore comunale e Presidente Democrazia e Comunità. Tanti i consiglieri e assessori di municipio, tra cui: Deborah Giovanati, Vice Presidente Municipio 9, Marco Bestetti, Presidente del Municipio 7 e il Presidente del Municipio 5 Alessandro Bramati. Poi la nutrita pattuglia della società civile e del Terzo Settore con in testa Rodolfo Masto, storico presidente dell’Istituto dei Ciechi, Pietro Farneti, Presidente della Fondazione Eris, Andrea Ferretti, Presidente della Fondazione PEBA e il Cisom. Gli imprenditori tra cui spiccava Mario Abbadessa, senior partner Hines Italia ma con una nutrita rappresentanza del terziario e del commercio, fra cui Rocco Urga. E infine l’accademia con i bocconiani Edoardo Croci e Roberto Zucchetti in prima linea, il Politecnico con Alberto Rovetta e Adriano De Maio già Rettore e la Cattolica con Giancarlo Rovati.

Insomma, uno spaccato interessante della Milano del fare che si riconosce in una politica operosa, non gridata, non ostile ai partiti tradizionali ma non necessariamente identificata in uno schieramento preciso.

Tra i temi che sono emersi più frequentemente una visione sussidiaria delle politiche sociali che dia spazio alle realtà associative dal basso, una forte attenzione all’inclusione sociale e alla corretta gestione delle politiche migratorie che coniughi legalità e integrazione, spazio al protagonismo dei comitati e al tema delle periferie, una riflessione sui confini della città con riferimento agli strumenti di governance di area vasta. Con Toni Cappellari, testimonial d’eccezione, si e discusso di Olimpiadi e impianti sportivi, in primo piano la questione San Siro con Tiziano Crudeli; un focus sulla sostenibilità ambientale con un approccio che privilegi gli incentivi sui divieti e con Bruno Bernardo Bosco la sempre dolente questione mobilità con un’attenzione particolare alle categorie svantaggiate e agli anziani.

Oggi abbiamo raccolto una mole enorme di spunti – conclude Carmelo Ferraro – che svilupperemo nei prossimi mesi per arrivare a maggio agli Stati Generali. L’operosità, l’azione, la concretezza sono il nostro tratto distintivo. Abbiamo un cammino da percorrere, che non deve portarci semplicemente alle elezioni del 2021, ma deve porre le basi per un nuovo modo di pensare e fare politica.

 

Intervista al presidente di Piattaforma Milano

Interviste ai partecipanti dell’Ambrosiana

AL VIA L’AMBROSIANA

Sabato all’Unione del Commercio la prima edizione

AL VIA L’AMBROSIANA:
UNA GIORNATA PER PROGETTARE LA MILANO CHE VERRA’

Piattaforma Milano: costruiamo proposte per governare il cambiamento
Uno spazio per idee, proposte, impegno, responsabilità, concretezza, inclusione, solidarietà, nello stile tipicamente ambrosiano.

Milano, 28 Novembre 2019. Un’intensa mattinata di lavoro con 12 tavoli tematici che elaboreranno progetti e proposte per alimentare il dibattito politico e amministrativo da qui al 2030 passando ovviamente per le prossime elezioni comunali del 2021 e le Olimpiadi del 2026. Un vero think tank che vedrà insieme politici e accademici, imprenditori ed esponenti del terzo settore, il meglio che la città può mettere in campo per progettare il suo futuro ma anche uno spazio aperto alla città, uno speakers corner in cui chiunque avrà un minuto a disposizione per fare una proposta o segnalare un problema.

Ecco in due parole cosa sarà L’Ambrosiana, un evento promosso da Piattaforma Milano – il coordinamento politico di forze liberali e popolari nato un anno fa e presieduto da Carmelo Ferraro in cui lavorano fianco a fianco esponenti di varie forze politiche e movimenti, associazioni e personalità della società civile – che si svolgerà sabato 30 novembre a partire dalle 9.00 presso il Centro Congressi di Confcommercio in Corso Venezia.

L’elenco dei gruppi di lavoro (con alcuni dei nomi che parteciperanno) da l’idea della ricchezza di spunti e di personalità che Piattaforma Milano è riuscita a mettere intorno a un tavolo.

  1. La Città che si rigenera (coordinano Rita Galeone e Roberto Nozza, intervengono Gianni Verga, dell’ordine degli architetti, Tiziano Crudeli giornalista sportivo e Marco Bestetti, presidente Municipio 7)
  2. La Grande Milano (coordinano Matteo Forte e Marco Poloni, interviene Mario Abbadessa, senior partner Hines Italia)
  3. La Città delle Olimpiadi (coordina Ivan Fasciani, interviene Toni Cappellari, allenatore e dirigente dell’Olimpia Milano)
  4. La Città che sta mai coi man in man (coordina Andrea Brugora, , intervengono Marina Verderajme di Jobfarm, Elisa Serafini del Forum economia innovazione e Paolo Giovanni del Nero, ex assessore provinciale Sviluppo scuola e formazione )
  5. La Città cunt el coeur in man (coordina Rosanna Favulli , intervengono Aldo Brandirali, dell’Associazione DeCo e Deborah Giovanati, vicepresidente Municipio 9)
  6. La Città della conoscenza (coordina Roberto Pasolini, interviene Adriano De Maio, già rettore del Politecnico di Milano)
  7. La Città che si muove (coordina Orietta Colacicco, intervengono il prof. Alberto Rovetta, ordinario al Politecnico di Milano e professore Emerito presso la Beihang University di aeronautica ed astronautica di Pechino, Ing. Bruno Bernardo Bosco esperto di costruzioni di metropolitane e Fabrizio De Pasquale, consigliere comunale a Milano)
  8. La Città che commercia (coordinano Carlo Marnini, Alessandro Prisco e Diego Brachetti, interviene Rocco Urga, segretario generale di FederModa)
  9. Una Città amica dell’ambiente e dell’innovazione (coordinano Erminio Galluzzi e Andrea Del Corno, intervengono Raffaele Cattaneo, Assessore regionale all’ambiente, Edoardo Croci, docente all’Università Bocconi, Luca Parmeggiani, Responsabile reparto bio metano di Federmetano e Francesco Cianciotta, Market Analysis Division Manager a Business Intelligence Group e cofondatore di Hope Foundation)
  10. La Citta della Cultura (coordina Stefania Bonaccorsi, intervengono Renato Lombardo, ex direttore di Teatro Libero e ideatore del Milano teatro off, Rosantonia Baroni, ideatrice e responsabile della sezione didattica del Museo di Storia Naturale)
  11. La Citta delle Pari Opportunitá (coordina Anna Gesualdo, intervengono Carolina Pellegrini, consigliera di Parità in Regione Lombardia, l’on. Cristina Rossello, Claudio Santarelli avvocato e Toti Licata, criminologo)
  12. La Cittá della coesione sociale (coordina Maryan Ismail)

Al termine della mattina ogni gruppo di lavoro stilerà un breve relazione che verrà illustrata in plenaria e andrà a comporre un documento di sintesi, vera base programmatica in vista degli Stati Generali di Milano previsti per la primavera 2020. Gli spunti verranno commentati da un panel di personalità nella sessione finale. Interverranno Mario Abbadessa di Hines Italia, Adriano De Maio, già Rettore del Politecnico, Alessandro Galimberti, Presidente dell’Ordine Lombardo dei Giornalisti, Rodolfo Masto, Presidente dell’Istituto dei Ciechi, Carolina Pellegrini, Consigliera di Parità di Regione Lombardia. Intervista Francesca Mortaro Giornalista TGCOM24. Conclude Carmelo Ferraro.

“Abbiamo lavorato intensamente per preparare questo momento – sottolinea Carmelo Ferraro, Presidente di Piattaforma Milano – perché siamo convinti che la politica debba tornare ad essere guidata dai contenuti. La sbornia populista prima o poi lascerà il passo alla riflessione seria sui progetti per migliorare questo Paese. La rivoluzione dei contenuti non può che partire da Milano, luogo della concretezza per antonomasia. La nostra città – prosegue Ferraro – ha intrapreso un percorso virtuoso fin dalla fine degli anni ’90 con i due straordinari mandati di Gabriele Albertini che hanno posto le basi per la trasformazione urbana di cui oggi vediamo i frutti. Le Olimpiadi del 2026, dopo la straordinaria esperienza di EXPO 2015, rimetteranno Milano al centro del mondo e potrebbero consentire l’accelerazione dei processi di innovazione urbana. E’ un’occasione – conclude Ferraro – che l’amministrazione comunale dovrà saper gestire al meglio portando la qualità anche nelle periferie oggi ancora in buona parte abbandonate a se stesse.”

Per contatto Ufficio Stampa
lucio.bergamaschi@semacomunicazione.it
cell 3498675241

ELEONORA CIRANT lista La Sinistra e CARMELO FERRARO Piattaforma Milano a Pane al Pane

Legalità, Sicurezza e soprattutto il futuro di Milano le tematiche affrontate. Carmelo Ferraro ha parlato di Piattaforma Milano e delle attività in corso dichiarando: “Piattaforma Milano vuole diventare una realtà per Milano e la Città Metropolitana attraverso iniziative e proposte che il Direttivo, eletto da oltre 5.000 persone, e le Commissioni di …

AUCHAN/ CONAD: oltre 3.000 posti di lavoro a rischio

Grande preoccupazione per le gravi ricadute occupazionali connesse all’operazione di rilancio di Auchan, che si integra con il Gruppo Conad. Nonostante le incoraggianti premesse iniziali le – sembra – pessime condizioni del gruppo Auchan minacciano di coinvolgere i 16.000 lavoratori, scesi già dai 18.000 iniziali, di cui oltre 5.000 in …

VIOLENZA NO GRAZIE! – Abbiategrasso – Resoconto

Al Castello Visconteo di Abbiategrasso il 7 Novembre ha visto il via “Violenza, No Grazie!, progetto congiunto delle Commissioni Pari Opportunità e Territoriali di Piattaforma Milano, che ha lo scopo di fare il punto sui maltrattamenti alle donne.

Con il Patrocinio del Comune di Abbiategrasso e alla presenza del Sindaco Cesare Nai, e del Comandante dei Carabinieri Massimiliano Stefanelli,  il folto pubblico ha ascoltato con attenzione gli interventi, che hanno spaziato dai profili vittima carnefice, agli impianti normativi con  l’introduzione del codice rosso, dal  ruolo delle forze dell’ordine,  agli istituti di prevenzione in essere, quali centri e centralini anti violenza, dagli scenari più nascosti della violenza in una dimensione antropologica culturale, allo spaccato territoriale, che dai dati raccolti sembra essere non preoccupante. Relatori la criminologa Silvia Bassi, l’Avvocato penalista Anna Gesualdo, Delegata Commissione Pari Opportunità, Stefano Memoli, Presidente Associazione Poliziotti, Maryan Ismail, Antropologa e Coordinatrice della Commissione Periferie, Coesione Sociale e Pari Opportunità, Francesco Catania, Avvocato e componente della Commissione Sud Ovest, guidata dal Coordinatore Delegato  Stefano Azzalin. Ha moderato Marina Baietta, con il coordinamento generale dell’intero progetto di Orietta Colacicco, Co Coordinatore generale delle Commissioni di Piattaforma Milano, rappresentata in sala dal Presidente  Carmelo Ferraro. Con lui  il Segretario Andrea Del Corno, la Co Coordinatrice Generale delle Commissioni Stefania Bonacorsi e i Delegati Erminio Galluzzi, Rita Galeone, Roberto Nozza, Ivan Fasciani, oltre a Maurizio Petrò, uno dei fondatori della Piattaforma e all’Avvocato Annibale Porrone.

Il 14 seconda tappa a Rho con Marco Tizzoni, Coordinatore Delegato della Commissione Nord Ovest  e terza a Segrate, con Marcello Menni, Delegato della Commissione Sud Est. L’aspetto innovativo dell’iniziativa risiede proprio  nella volontà di riassumere in un libro bianco le buone pratiche raccolte nei diversi territori, da poter comparare in un incontro finale a Milano.

La serata è stata organizzata da Piattaforma Milano, per sensibilizzare sul tema della violenza di genere

Publiée par TelePAVIA sur Samedi 9 novembre 2019

VIOLENZA NO GRAZIE! – Incontro

Focus sui maltrattamenti delle donne

Progetto congiunto delle commissioni Territoriali e pari opportunità

Il 7 novembre parte da Abbiategrasso il progetto Violenza, No Grazie! di Piattaforma Milano, laboratorio politico innovativo delle forze liberali e popolari, che per la prima volta nell’area del centrodestra ha visto lo scorso 31 marzo una grande mobilitazione civica per scegliere il Coordinamento attraverso elezioni popolari grazie al voto di 5.000 persone, per 5 liste con 60 candidati. Presieduta da Carmelo Ferraro, Piattaforma Milano si è data una struttura organizzativa basata su Commissioni di lavoro, tematiche o territoriali con un approccio dilatato sullo spazio esteso della città metropolitana, suddivisa in Sud Ovest, Nord Ovest, e Sud Est. Il convegno, che, quale iniziativa congiunta delle Commissioni Territoriali e delle Pari Opportunità toccherà poi Rho il 14 e Segrate il 26, vuole fare il punto sui maltrattamenti contro le donne, affrontando i temi della violenza di genere, con tutte le sue facce, anche le più nascoste, i rapporti fra vittima e carnefice, gli scenari normativi con l’introduzione del codice rosso e gli istituti di prevenzione in essere, quali centri e centralini anti violenza. Relatori Maryan Ismail, antropologa, delegata coordinatrice della Commissione Periferie, Coesione sociale e Pari Opportunità, Anna Gesualdo, avvocato penalista e familiarista, delegata alle Pari Opportunità e Silvia Bassi, criminologa e psicologa, oltre a esperti e protagonisti dello scenario locale. Il contributo dell’iniziativa, coniugata dal Coordinatore Generale delle Commissioni Orietta Colacicco e organizzata localmente da Stefano Azzalin, delegato Coordinatore Commissione Sud Ovest, Marco Tizzoni delegato Coordinatore Commissione Nord Ovest e Marcello Menni, Delegato Commissione Sud Est, vuole essere quello di riassumere in un libro bianco le buone pratiche raccolte nei diversi territori, da poter mettere a confronto in un incontro finale a Milano.

La “CENA INCONTRO” di venerdì 25 ottobre 2019

La “CENA INCONTRO” di venerdì 25 ottobre 2019 è stato un momento conviviale molto partecipato, durante il quale tante persone hanno potuto conoscere la proposta politica di Piattaforma Milano, i suoi progetti e le iniziative future.
Dalle elezioni di fine marzo 2019, a cui hanno partecipato più di 5000 persone, Piattaforma Milano rappresenta la vera novità del panorama politico milanese.
Piattaforma Milano sta rigenerando l’area liberale, popolare e riformista, elaborando “dal basso” un programma per Milano, condiviso con le associazioni e i comitati che operano nel Comune e nella Città Metropolitana.
In questi mesi Piattaforma Milano non si è mai fermata, ma anzi si è ben organizzata internamente in Commissioni di Lavoro e si è aperta esternamente, continuando a crescere e a attrarre.

Nella serata di venerdì, con la loro presenza e i loro interventi, hanno voluto sottolineare la novità, la bontà e l’efficacia del lavoro di Piattaforma Milano tanti amici tra cui l’ex Sindaco di Milano Gabriele Albertini, gli onorevoli Alessandro Colucci e Mariastella Gelmini, Stefano Parisi già candidato Sindaco nelle elezioni comunali del 2016 e promotore insieme al consigliere comunale Matteo Forte, anch’egli intervenuto, del laboratorio politico democraticamente eletto, chiamato “Piattaforma Milano”.
La bella serata di venerdì è stata condotta da Carmelo Ferraro, Presidente e portavoce di Piattaforma Milano, che ha invitato tutti i partecipanti all’Ambrosiana del 23 novembre 2019 e agli Stati Generali di maggio 2020, chiedendo sentitamente all’ex Sindaco di Milano Gabriele Albertini di presenziarli.


previous arrow
next arrow
previous arrownext arrow
Slider

SCUOLE INVASE e a PEZZI

Oggi inizia la scuola e ricominciano i disagi! Scuole a pezzi, infiltrazioni e perdite dai controsoffitti, cantieri aperti, mancanza di insegnanti e… TOPI! Già, piccoli roditori che invadono gli spazi, rosicano libri e usano ogni luogo per fare i loro bisogni fisiologici. In queste condizioni le scuole di Milano, con …